Cerca
  • admin

La Musica nel cuore


Saggi finali dell’Indirizzo musicale: “La serata dei saggi è stato questo: una brezza che ha scatenato emozioni, colorando con un nuovo sentimento tutti i nostri piccoli e grandi ricordi"

Il nostro cuore è come una stanza dove anno dopo anno, mese dopo mese, giorno dopo giorno depositiamo i nostri ricordi.. le persone care, i luoghi, i volti dei nostri amici e dei nostri insegnanti o dei nostri allievi . e poi dalla finestra lasciata aperta entra una musica che come una brezza leggera rimescola tutto dando calore e vita ai ricordi....”Il Preside Manfredo Tortoreto

Tutte le classi dell’Indirizzo Musicale si sono esibite nei Saggi finali del 23 e 25 maggio, dimostrandosi, possiamo dire con orgoglio, più che all’altezza della situazione: un risultato di alta qualità.

Ma la cosa più bella che rimane di queste serate è vedere le emozioni dei ragazzi dipinte sui loro visi: non ansia da prestazione ma felicità. Aspettano il momento di salire sul palco incoraggiandosi l’un l’altro, ripassando la parte un’ultima volta, facendo battute spiritose.

Non è facile salire su un palco, in pochi minuti devi dimostrare il lungo lavoro di un anno, ci vuole determinazione, lucidità e serenità: devi avere la musica nel cuore.

“La musica è una rivelazione più profonda di ogni saggezza e filosofia” ha scritto Ludwig Van Beethoven

Quando suoni sei in pace con il mondo, la musica annulla le diversità sociali, annulla le diversità gerarchiche, annulla le diversità politiche. La musica unisce più di qualunque cosa, la musica riesce ad abbattere le distanze. I nostri ragazzi in queste serate hanno dimostrato di avere la musica nel cuore.

E’ forse presuntuoso pensare di essere noi docenti dell’Indirizzo musicale riusciti a trasmettere tutto questo ai nostri ragazzi? Non so, rimane che lo stesso sguardo di felicità sui volti dei nostri alunni era il nostro sguardo. La musica nel cuore.

di Valentina Morini